Articoli

Raccolta di articoli, opinioni, commenti, denunce, aneddoti e racconti, rilevati da diverse fonti informative.

Avvisi e Notizie

Calendario degli avvenimenti; agenda delle attività; episodi di cronaca, notizie ed informazioni varie.

Galleria

Scatti “amatoriali” per ricordare gli eventi più significativi. In risalto volti, paesaggi, panorami e monumenti.

Iniziative

Le attività in campo sociale, culturale e ricreativo ideate e realizzate dal Circolo “Palazzo Tenta 39” (e non solo).

Rubrica Meteo

Previsioni del tempo, ultim’ora meteo, articoli di curiosità ed approfondimento (a cura di Michele Gatta)

Home » Archivio per Categoria

Angolo della poesia

Dopo Berlino Dopo Berlino

09.05.2017, La poesia di Luciano Arciuolo – La peculiarità di questa breve poesia (pubblicata nella raccolta “Nei libri”) non è certamente la bellezza lirica o stilistica. Da questo punto di vista, anzi, è tutt’altro che ben riuscita. Essa è stata scritta il 9 Novembre del 1993, a quattro anni dalla caduta del muro di Berlino e a due dall’unificazione della Germania. E racconta un mondo che allora, probabilmente..

Ninna nanna per mia madre Ninna nanna per mia madre

07.05.2017, Dedicata alle mamme irpine (di Aniello Russo) – Non t’appartiene un figlio, / se solamente l’hai messo al mondo. / Sarà tuo davvero, allorché avrai / per lui sofferto infinite pene, / gioie pure assaggiando, / ma rare assai. / Dai passi, mamma, tu mi riconosci, / dal respiro, dai battiti del cuore: / “Figlio mio, sei tu?” chiedi dal letto, / quando rincaso tardi. / “Sì, mamma. Dormi con la buona notte!” / Indugio fuori dalla porta …

Le donne Le donne

08.03.2017, La poesia (di Nello Memoli) – Delle donne nonne ahimè ho un ricordo sfuggente / ma come una nonna, ne ho avuta una di fatto / zia, come mamma sorprendente / mi ha coperto, ogni giorno, d’affetto. / Le donne se son madri, son particolari / sempre in guardia e senza timore / basta un sorriso e ci metton le ali / dandoci forza unta d’amore. / Le donne figlie ci fanno grondare / di pianto, d’orgoglio e di …

Lettera di dicembre Lettera di dicembre

14.02.2017, I versi di don Remigio Maria Iandoli – Sapessi quanto è bella amico mio, / l’immacolata “nostra” di Bagnoli! / Da quando ci protegge –credo io- / ci pare di non essere mai soli. / Se sono triste basta che la guardo / E parlo proprio dandole del tu: / lei è una mamma, e forse nel suo sguardo / Qualcosa le ricorda il mio Gesù. / E quando sbaglio, poi… come spiegarti / la tenerezza di quel suo bel volto? / Sembra che …

Leggendo Luciano Leggendo Luciano

22.01.2016, I versi di Aniello Russo – Dono divino questo sentimento: / senti una forza dentro che ti spinge / a fiondarti in aiuto / di chi corre pericolo di vita. / Quanto sia grande e forte questo senso / di solidarietà / lo attesta un detto irpino: / “Lassa ca ru ffuocu a ccasta piglia / e ccurri addù la femmuna ca figlia!” / Non lo raffrena questo slancio umano / neppure l’ombra che sempre si allunga / dell’affarismo. / Noi pure …

Natale 2016 Natale 2016

05.12.2016, Ai bambini di Aleppo (La poesia di Luciano Arciuolo) – Non dorme mai / Halap l’antica. / Non dorme, / Halap la bella, / stanotte. / Halap, / patrimonio Unesco / dell’umanità (quale?), / non dorme. / Aspetta i Magi. / Sa che quest’anno / arriveranno in città, / proprio ad Halap, / seguendo scie luminose / di bombe e di razzi, / credendole comete. …

Irpinia e petrolio Irpinia e petrolio

06.11.2016, La poesia di Luciano Arciuolo (da “Fuori dalla Rete” – Ottobre 2016, Anno X, n.4) – E’ il deserto / del petrolio la casa. / Il deserto / che di queste terre / e’ il futuro. / Appunto, / avranno pensato. / E per una volta / precorre i tempi / l’Irpinia: / prima il petrolio, / solo dopo il deserto.

Oggi splende il sole Oggi splende il sole

14.09.2016, La poesia di Pasquale Ferrante – Oggi splende il sole / e l’aria è fresca. / Il paese è deserto, / le formiche sono andate / nei boschi per funghi, / o nei castagneti, / a pulire il fondo / a prepararlo / per i ricci / per quando, pronti, / vorranno cadere / e, baciata l’erba, / si apriranno / a liberare le castagne. / Sbuffi di fumo si alzano nel cielo / ad intorbidirne l’azzurro / e il profumo / dell’erba bruciata / si diffonde nella …

Ragazzi di mezzo secolo fa Ragazzi di mezzo secolo fa

08.09.2016, Articolo e poesia di Aniello Russo – Noi ragazzi amavamo i luoghi fuori mano, fuori cioè dagli occhi indiscreti che in paesi ti sentivi sempre addosso. E allora, nei pomeriggi estivi, si andava al castagneto delle Monache o al Campo vecchio, sotto i castagni, per tirare due calci al pallone; oppure fino alla chiesetta della Pietà, passando per il Camposanto; oppure sulla collina della Torre, da cui …

La leggenda di Tronola La leggenda di Tronola

20.08.2016, La poesia (di Aniello Russo) – Paradiso di acque il mio paese, / di sorgenti nascoste nell’intrico / di verdi boschi. / E sei tu, Tronola, / regina delle fonti, / che hai fretta di gettarti tra le braccia / dell’amato Laceno. / Mi aggrada riposare / su una riva, accanto all’onda pura / delle tue precipiti parole, / quasi scocchi di baci, / accanto ai sorrisi delle acque / che, a cascatelle, / saltano giù dai ciottoli spumose. …

“Non giocano in strada” “Non giocano in strada”

26.06.2016, La poesia di Aniello Russo – Quello che ieri pareva solo mio, / le strade i cortili i campi, / oggi non appartiene più a nessuno. / Non giocano in strada i nostri figli / alla lippa o all’anca zoppa, / nei cortili non saltano a zompa cavallina; / e nei campi, affogati in spine e rovi, / non c’è fanciulla che raccolga un fiore. / Non batte più nell’aia il manganello/ sui covoni sparsi col forcone; / non più echeggiano i castagneti muti / gli antichi canti …

Stella d’amore Stella d’amore

15.06.2016, La poesia di Pasquale Sturchio – Se fossi un uccello… / Se avessi anche io le ali / volerei nel cielo stellato / per donarti una stella del cielo! / Se fossi un pesce… / Se avessi anch’io le pinne / l’ inabisserei in fondo al mare / per donarti una stella di mare! / Scalerei le vette diamantine / per donarti una stella alpina! / Penetro furtivamente il tuo cuore / per avere in dono la tua stella d’amore …

Ode a Santa Nesta Ode a Santa Nesta

14.05.2016, Email di Rocco Dell’Osso – Santa Nesta è, per antonomasia, la vera festa dei bagnolesi e per i bagnolesi! Caso più unico che raro in cui si ha il piacere vero, reale, di stare con i propri compaesani. Non ci sono turisti, ma soltanto familiari, amici, parenti, conoscenti, (quasi) tutti Bagnolesi. Lo spirito di Santa Nesta traspare anche nelle persone che per vari motivi hanno vissuto o frequentato Bagnoli; trapela …

Un amore incomprensibile Un amore incomprensibile

28.04.2016, La poesia (di Antonio Cella) – Io lo so che, per te, / non esiste la parola: cattiveria. / Che nel tuo magistero / non trovi spazio / quella, ancor più grave, che / noi uomini chiamiamo: vendetta. / Sono, però, oltremodo convinto che, / se fossi te, / spezzerei i chiodi arrugginiti, / e nelle carni altrui / getterei il pianto di / ogni donna madre. / Ma, tu sei TU; / soffri e porgi l’altra guancia. / Non ti accorgi che / noi del mondo / più non ti …

A Filippo A Filippo

24.04.2016, Gli auguri in versi (di Nello Memoli) – Oh Filippo sindaco lucente / del comune sei il referente / anche noi che non ti abbiamo votato / ti rispettiamo come se fossi … l’avvocato. / Coi dipendenti sembri un leone / mentre con gli altri mostri comprensione / ci son pure quelli che fanno eccezione / quanti col cane che sono in tenzone. / Sì ti proponi di fare adesione / anche se non perdi mai l’occasione …

Bagnoli piange il prof. Pasquale Sturchio Bagnoli piange il prof. Pasquale Sturchio

17.04.2016, Il lutto – Si apprende con incredulità, costernazione, dolore la notizia della scomparsa del concittadino Pasquale Sturchio, un intellettuale amico di “Palazzo Tenta 39” che ha incoraggiato la nascita del Circolo e che ha collaborato costantemente con l’associazione partecipando con interesse a tante sue iniziative. La breve e fulminante malattia che l’ha devastato non gli ha consentito, purtroppo, di risvegliarsi …

Pasqua 2016 Pasqua 2016

27.03.2016, La poesia di Luciano Arciuolo – Caro Gesù, mi dispiace, / ma non puoi scendere dalla croce. / Stavi ancora scontando Auschwitz / e già questi / armavano / la bomba H. / E poi il Vietnam, / la Palestina, / e sangue ovunque, / e odi antichi, / e poi guerre / di religione. / Mi dispiace, / ma non puoi scendere dalla croce. / Devi ancora scontare / i muri / e il filo spinato, / i trafficanti di armi / e gli scannatori, / i …

E mi sento che t’amo E mi sento che t’amo

26.03.2016, La poesia di Pasquale Sturchio – Tu sei… l’humus della mia poesia / la freschezza del mio sentire / il naufragio del mio pensiero / il mio istante d’immensità!!! / Tu sei… il mio candido stupore / la voce del mio silenzio / la risposta ai miei dubbi / il terrore della mia solitudine!!! / Tu sei… il mio attimo fuggente / la perla dei miei sogni / la mia curiosità d’infinito / l’ incontro di un sorriso!!!/ Tu sei… la mia …

San Valentino San Valentino

14.02.2016, La poesia di Luciano Arciuolo – Buon San Valentino. / A te, amore mio, / che non ricordo d’aver scelto, / perché dentro / ti porto / da sempre. / E a te, / che, sfiorando una foto, / ogni sera / nei sogni / anneghi / ricordi / lontani. / A te / che piangendo culli / il frutto dolce / di un amore sbagliato. / A te / che anche stanotte / venderai spicchi / di freddo calore / a chi è disposto / a pagarli. / E a te / che non più, …

Al mio paese Al mio paese

01.02..2016, La poesia di Aniello Russo – Venire al mondo in terra di Bagnoli fu il primo dono che ebbi dalla vita. // L’cchio dilaga sui colli / che cingono il mio paese, ricco di sorgenti; / s’inoltra nelle strade e nei vicoli, / fruga a scovare brandelli di memorie. / S’incurva sulla Via Nuova / e si àncora sul Ponte del Salice, / dove vissi lunga corona di anni. / Si affaccia alla spalletta di pietra: / di fronte le alte mura della Chiesa Madre, / …

Non sono un poeta Non sono un poeta

01.02.2016, La poesia di Pasquale Sturchio – No! Non sono un poeta! / Amo le ragazze in fiore! / Amo il linguaggio dei fiori! / Amo te… Flora!!! / L’alianto girasole!!! / L’erubescente papavero!!! / Il niveo bucaneve!!! / Il turbante tulipano!!! / Sono solo un sognatore! / Piango come un fanciullo! / Amo le rose profumate colorate / mai colte!!! / No! Non amo il futuro! / Amo i sogni del passato / …

Chiamale fanciullaggini Chiamale fanciullaggini

22.01.2016, La poesia di Pasquale Sturchio – Il sorriso dei tuoi occhi! / La carezza del tuo sguardo! / Quando ti vedo / mi sento… beato!!! / La mia musica interiore! / Languente mi fai tremar! / Quando ti penso / mi sento… santo!!! / Il tuo corpo è il lievito / dell’anima mia! / Quando ti sogno / vorrei essere… Dio! / Sei la mia condanna / alla pena… di vivere!!! / Per essere posseduto..

La neve bugiarda La neve bugiarda

18.01.2016, La poesia di Luciano Arciuolo – Sorprende i passeri, / la neve. / Spaventa i passeri , / che veloci atterriti / sbandano / nella ricerca vana / di pane e semi scomparsi. / In un bianco mondo / e immacolato, / scomparsi. / Sorprende i passeri la neve, / perché atterriti ignorano / che solo per un giorno / sarà bianco il mondo / e pulito. …

Tempesta di emozioni Tempesta di emozioni

12.01.2016, La poesia di Pasquale Sturchio – Tu sei… la mia tenera confusione! / … il mio dolce veleno! / … il mio fascinoso tormento! / … la mia strana follia! / Tu sei… il mio pianto senza lacrime! / …la mia libertà liberante! / …la mia angoscia tumultuosa! / … il mio abisso di pace! / Tu sei… la musica del mio silenzio! / … l’arcobaleno del mio cuore! / … il calice della mia vertigine! / …la tempesta delle mie emozioni! / …